la Compagnia

Kuziba è un diavoletto che vive nelle crepe tra le rocce, nelle fenditure della terra. Nato dalla fantasia yiddish, si materializza nel 2010 dall’incontro di Annabella Tedone, Raffaella Giancipoli e Bruno Soriato. Da quando ha scoperto questo mondo sotterraneo, passa il tempo a fare teatro e si diverte a punzecchiare gli esseri umani. Si nutre delle vite altrui, dorme su giacigli di vecchie carabattole, è goloso di carta stampata. Quando dorme sogna un teatro vivo, fatto per le persone, con le persone, a distanza di braccio; un teatro che non conosce ancora, un teatro che non c’è! Cerchiamo sentieri nel teatro che non c’è, declinando il teatro nella trasformazione di luoghi che siano favorevoli alla nascita di azioni teatrali partecipate.

Nel 2011 nasce la compagnia realizzando il primo esperimento de Il teatro ti sPiazza, provocazione festosa per piazze sorprese, che prende vita come carovana teatrale in alcuni paesi della Murge pugliesi (progetto vincitore del Bando Principi Attivi 2010 della Regione Puglia).

Nel 2012 avvia il progetto Il teatro ti sCarta, notti di fuoco per biblioteche incartate, grazie all’ Officina teatrale rianimazione libri che ha portato alla realizzazione di “Fire Night”, azione teatrale partecipata nelle biblioteche e nelle librerie.

Nel 2013 realizza Il teatro ti sPaglia, primo esperimento di teatro di paglia in Puglia in collaborazione con la Rete Nazionale dei Teatri di Paglia: un anfiteatro in periferia costruito con balle di paglia assieme alla gente nel quale hanno luogo laboratori manuali, spettacoli, incontri.

Nel 2014 nasce Il teatro ti sBarca, che sulla scia dei progetti precedenti vede coinvolta la popolazione di paesi affacciati sul mare in laboratori che trasformano il porto nello scenario di una attesa.

Nel 2015 prende forma Il teatro ti sFiora, incursioni selvatiche per giardini invisibili, un accadimento teatrale dedicato al rapporto col mondo vegetale per giardini, serre e orti botanici.

Accanto al lavoro di produzione di spettacoli, i membri della compagnia svolgono da anni attività di formazione attraverso laboratori di teatro per ragazzi e per bambini, progetti di promozione alla lettura nelle scuole, nelle biblioteche e nelle librerie. Con la regista e pedagoga Rossana Farinati mette a punto l’intervento laboratoriale per scuole superiori Antigone. Attraverso il conflitto con il mito. Tra gli spettacoli in repertorio: Rita (spettacolo finalista Premio Scenario 2007), Vassilissa e la Babaracca.  

Raffaella Giancipoli

Laureata nel 2008 presso l’Università di Bologna, Corso di Laurea DAMS con indirizzo teatrale. Nel 2014 consegue il diploma come Operatore della relazione d'aiuto, frequentando il Master Video, Fotografia, Teatro e Mediazione artistica nella relazione d'aiuto presso la presso la Pontificia Università Antonianum di Roma. Nel 2002 frequenta il Corso di Formazione superiore dell’attore Siate voi passanti promosso dalla Fondazione ERT - Emilia Romagna Teatro, condotto da Stefano Vercelli e Sonia Abaunza Galvis. Si forma con Tommaso Correale Santacroce, Claudio Morganti, Teatro de Los Andes, Tapa Sudana, Raffaella Giordano, Angela Malfitano, Ascanio Celestini, Teatro Patalò e Barbara Bonriposi.

Nel 2003 con un gruppo di allievi italiani di César Brie fonda la Compagnia Teatro Setaccio che dà vita agli spettacoli Il cielo degli altri per la regia di Brie e Dadja Vanja per la regia di Cèsar Brie e Isadora Angelini. In Puglia collabora con le compagnie La Luna nel Letto, Senza Piume, Bottega degli Apocrifi, Centro Diaghilev con i registi Michelangelo Campanale, Damiano Nirchio, Cosimo Severo, Carlo Bruni. Nel 2009 debutta con il suo primo lavoro, dal titolo Rita (spettacolo finalista Premio Scenario 2007), di cui è autrice, attrice e regista.

Nel 2012 debutta il suo secondo lavoro come autrice e regista, Brigantesse (premio Giuria Docenti del concorso Giovani Realtà del Teatro promosso dall’Accademia Nazionale di Arte Drammatica “Nico Pepe”), progetto di produzione selezionato al Cantiere Campsirago sostenuto da ScarlattineTeatro – Campsirago Residenza Monte di Brianza e prodotto in collaborazione con la compagnia lucana Petra.

Annabella Tedone

 Annabella

Laureata nel 2005 presso il DAMS di Roma, dal 2000 si forma come attrice nella compagnia La luna nel letto di Ruvo di Puglia, partecipando a diversi spettacoli con la regia di Michelangelo Campanale. Nel 2007 frequenta il Corso di Alta formazione per attori Progetto Interregionale Teatro presso i Cantieri Teatrali Koreja di Lecce. Si forma con Antonio Viganò, Francesca della Monica, Iben Nagel Rasmussen, Eugenio Allegri, Gabriele Vacis, Raffaella Giordano, Giuliano Vasilicò, Abbondanza e Bertoni, Lisa Masellis, Paul Mc Donald, Barbara Bonriposi, Marco Martinelli, César Brie.

Lavora per il Teatro Kismet O.perA. di Bari e il Teatro Crest di Taranto e con i registi Enzo Toma, Carlo Bruni, Valeria Simone, Rossana Farinati, Maria Maglietta, Gaetano Colella. Nel 2010 debutta Ai miei tempi, spettacolo per l'infanzia di cui è autrice, interprete e regista. Nel 2011 è invitata in qualità di attrice e operatrice sociale al Festival internacional artìstico multidisciplinario Fronteras Rosario (Argentina), ideato dal danzatore iraniano Khosro Adibi. Nel biennio 2015-16 frequenta il Master Universitario in Teatro Sociale e Drammaterapia presso La Sapienza di Roma.

Bruno Soriato

Laureato in Fisica presso l’Università di Trento. Dal 1999 si forma come attore all’interno della compagnia Uqbarteatro di Verona, partecipando a diversi spettacoli per la regia di Daria Anfelli e Lech Raczak in Italia e in Polonia. Nel 2007 frequenta il Corso di Alta formazione per attori Progetto Interregionale Teatro presso i Cantieri Teatrali Koreja di Lecce. La sua formazione continua attraverso l’incontro con diversi maestri, tra cui Iben Nagel Rasmussen, Gabriele Vacis, Eugenio Allegri, Lucio Diana, Raffaella Giordano, Francesca della Monica, Antonio Viganò, Ludmila Ryba, Cèsar Brie, Marco Martinelli, Paolo Nani, Paolo Baroni, Paul McDonald e Robert McNeer.

Dal 2008 si trasferisce in Puglia dove lavora come attore e scenografo con diverse compagnie teatrali, tra cui Teatro Kismet O.perA., La luna nel letto, OrecchiAbili, Bottega degli Apocrifi, Senza Piume, Teatri di Bari.

Nel 2010 insieme a Daniele Lasorsa dà vita allo spettacolo La creazione delle storie. Condivide percorsi formativi con la regista Rossana Farinati e conduce laboratori di teatro e cantieri di costruzione, collaborando con numerosi enti e scuole su tutto il territorio nazionale.

Collaborano con noi

Tea Primiterra

Light designer, tecnico di scena

Tea Primiterra si laurea nel 2006 in Scenografia per le Arti Performative all'Accademia di Belle Arti dell'Aquila. Nel 2003 frequenta il corso di Fotografia analogica e Fotografia digitale presso l'Université de Piccardie “J. Verne” condotti rispettivamente da David Rosenfeld e Fred Boucher. Nel 2006 segue il corso di Fotografia di Scena con il maestro Paolo Porto. Frequenta nel 2007 il Corso di formazione Direttore di Scenografia organizzato dal Teatro Stabile d'Abruzzo. Dal 2004 si forma come responsabile tecnico per le luci nello spettacolo Il cielo degli altri di César Brie. Dal 2006 ad oggi lavora in qualità di direttore tecnico, scenografa, light designer, illustratrice e fotografa di scena con diversi artisti e compagnie su tutto il territorio nazionale tra cui Teatro Patalò, La Luna nel Letto, La Luna nel Pozzo, Senza Piume Teatro.

Iyas Jubeh

Videomaker

Nato a Gerusalemme nel 1986, si laurea presso il DAMS di Bologna seguendo il corso ad indirizzo cinematografico. Si forma con la compagnia Stella Polaris e con i maestri Yacoub Ismael, Emad Mitualli, Joerge Ibrahim e Kamel Basha. Collabora con il Palestinian National Theatre con i registi Makram khoury, Abed al salam Abdo, Pier Spildra Borg, Kamel Basha. Nel 2006 decide di avvicinarsi al cinema e al multimedia, facendo un corso di formazione presso “Smart Frame” a Ramallah (Palestina). Ricopre ruoli diversi (regista, produttore esecutivo, montatore, operatore) nella realizzazione di cortometraggi, audiovisivi e documentari.