collaborazioni

Progetto C.Re.S.Co

C.Re.S.Co
Coordinamento delle Realtà della Scena Contemporanea

Il coordinamento è nato nel 2010 ed è formato dalle realtà più diverse attive nel settore teatrale su tutto il territorio nazionale (Compagnie, Teatri, Festival, Reti e signole persone). Il progetto è uno dei più vivaci soggetti attivi sul piano della riflessione critica su tutti gli aspetti delle professioni teatrali contemporanee, fungendo da "pensatoio" sia per quanto riguarda le strategie poetico-politiche da costruire sia per la difesa della dignità lavorativa di chi opera nel settore. 
Il lavoro di questi primi anni di coordinamento ha portato il progetto a essere vincitore del Premio Speciale UBU 2017.

www.progettocresco.it 


Il Tempo dei Piccoli

Il Tempo dei Piccoli

Il Tempo dei Piccoli è una due giorni dedicata all'infanzia che si sviluppa attorno al Sistema Garibaldi della città di Bisceglie (BA). Nasce da un'idea di Carlo Bruni e si sta sviluppando a un gruppo di lavoro guidato da Kuziba che comprende diverse realtà ed esperienze tra cui sQuola Garibaldi, Cavalieri Erranti Teatro, ZonaEffe, Libreria Vecchie Segherie, Laboratorio Urbano Palazzo Tupputi, Abbraccio alla Vita, Il giardino dei Ciliegi, Orto Botanico Veneziani e altre realtà pugliesi che si occupano dell'infanzia a trecentosessanta gradi. Non è un semplice festival, è una piccola rivoluzione, un tempo in cui la città si mette in ascolto e gli adulti sono chiamati mettersi in gioco con i piccoli, gettando dei semi per un cambiamento.
"Il Tempo dei Piccoli non rispetta le regole adulte e si muove secondo dinamiche proprie, incrociando la nostra fretta con stupore e dissenso. Non è facile stabilirne misura o durata: non s’inchina a nessuna lancetta. Un'idea si può avere accucciandosi un poco, ma ci vogliono guide sapienti, un binocolo lungo e voler mettersi in gioco."

 programma Il Tempo dei Piccoli 2018


sQuola Garibaldi

SQUOLA GARIBALDI
il teatro impara

una sQuola con la Q
un cerchio per immaginare
un ponte per collegare
un errore per imparare


SQUOLA GARIBALDI è la provocatoria offerta formativa che il sistemaGaribaldi di Bisceglie ha lanciato confermando lo “scandaloso” marchio che ha sollevato la curiosità di molti e anche lo scherno di Striscia la notizia… E se l’errore del titolo è una delle coordinate identitarie di questo progetto, una seconda indicazione sul suo carattere emerge dal sottotitolo: il teatro impara. S’inverte la prospettiva proponendo un percorso aperto, attento a educare, a portare fuori (ex-ducere) da ciascuno quel bagaglio di domande e di esperienze utili a nutrire un comune percorso di ricerca.

Tutti imparano, come nella scuola di don Milani, anche chi è chiamato a insegnare.

Numerosi laboratori rispondono a un ampio ventaglio d’interessi e di età. Folto e qualificato è il gruppo di guide. Si va dalla sezione consolidata di Libero Corpo, diretta da Giulio De Leo (coreografo, già assistente di Virgilio Sieni alla Biennale di Venezia) e custodita dalla compagnia Menhir, che propone un percorso di danza contemporanea anche per amatori (cioè per chi non l’ha mai praticata), oltre che una serie di stage con coreografi di levatura internazionale (Michele Merola, Sanna Myllylahti, Michele Di Stefano, Alessandro Sciarroni); al Teatro Laboratorio, diretto da Rossana Farinati (storica attrice e pedagoga del Teatro Kismet) e Pietro Naglieri (già docente della scuola Scharoff di Roma).

A Kuziba Teatro e in particolare a Bruno Soriato, Raffaella Giancipoli e Annabella Tedone, è affidato il compito di rispondere alle domande della Scuola (con la c), con laboratori e anche progetti di Alternanza Scuola/Lavoro concepiti insieme al corpo docente. Alla burattinaia Valentina Vecchio la cura dei più piccoli, con un itinerario annuale e una serie di laboratori tematici sulla costruzione e l’animazione delle figure.

Nel 2018 lmeno tre gli stage con altrettanti maestri di fama internazionale: Danio Manfredini su la voce del corpo; Marco Martinelli, regista e direttore del Teatro delle Albe (Eresia); Antonella Cilento sulla scrittura creativa. 

C'è poi la sezione Penny Wirton, corso d’italiano per stranieri gestito da volontari interessati a valorizzare la presenza di questi ospiti e promuovere l’italiano come lingua di conoscenza e scambio.

SQUOLA GARIBALDI è un progetto formativo sostenuto dal Comune di Bisceglie e dal Teatro Pubblico Pugliese.

La direzione è condivisa da Carlo Bruni e Rossana Farinati.

fb: Teatro Garibaldi

 

 

Amministrazione trasparente

Contributi pubblici ricevuti dall'Associazione

in riferimento alla Legge 124/2017 "Legge annuale per il mercato e la concorrenza" (art. 1, comma 125)

Kuziba_Contributi pubblici 2018